Incontri d'autore - Gianluca Grossi

Presentazione del libro Sulla guerra. Perché non riusciamo a non farla (Redea, 2023)

Berna Arte e Cultura e Pro Ticino Berna hanno il piacere di ospitare Gianluca Grossi per la presentazione e la discussione del suo nuovo libro, Sulla guerra. Perché non riusciamo a non farla (Redea, 2023).

Una serata per dialogare con chi la guerra l’ha vista, vissuta, filmata e raccontata.

Mercoledì 28 febbraio 2024

La presentazione inizierà alle ore 18.00

Seguirà un aperitivo offerto

Kornhausbibliothek

Kornhausplatz 18, 3011 Bern

L’autore sarà presente a partire dalle 17:30 per il firmacopie del volume, che sarà possibile acquistare sul posto. 

Per la partecipazione è richiesto un contributo di:

  • CHF 5.- per tutti i soci di BAC e/o di Pro Ticino
  • CHF 10.- per i non soci

Le iscrizioni per questo evento sono chiuse!

Resta in contatto con BAC per non perdere i prossimi appuntamenti, iscriviti alla nostra newsletter.

Gianluca Grossi racconta la guerra senza filtri, senza nascondere le scene più brutali vissute in prima persona.

Un libro che si inserisce in un’attualità marcata dalla parola guerra. Parola che riempie telegiornali e testate giornalistiche. Parola che anima discussioni con amici, colleghi e famigliari. 

Sono due le domande di fondo ad accompagnare lo scorrere delle pagine: perché non riusciamo a non fare la guerra? A cosa dovrebbe servire raccontarla?

Sullo sfondo del conflitto in Ucraina, di altri conflitti cronici o appena divampati come quella di Gaza e attraverso il racconto di cose viste e capite sui campi di battaglia, l’autore fornisce la sua personalissima risposta. Una resa dei conti con la guerra, in cui Gianluca Grossi non fa sconti nemmeno a sé stesso. Un libro per smascherare le trappole che la guerra ci tende, trasformandoci nei suoi volenterosi servitori.

“La guerra è la manifestazione alla quale la realtà affida il compito di confrontare gli esseri umani con la vanità delle loro certezze e delle loro ambizioni, con il peso delle loro paure e non da ultimo con la loro imbecillità.

Ha questo di peculiare: a un certo punto sfugge di mano. Si trasforma in una realtà autonoma, in un corpo mostruoso dotato di vita propria, capace di sottrarsi al controllo degli umani e, anzi, determinata a punirli per avere creduto di poterla controllare.”

–  Gianluca Grossi

Gianluca Grossi

Reporter, cameraman e fotografo freelance ticinese, Gianluca Grossi è l’autore di reportage,

documentari televisivi e libri, fra i quali Infiniti Passi (Salvioni Edizioni), Il senso del taccuino (Edizioni La Regione), Lockdown (Fontana Edizioni) e La libertà è una parola. Sul Giornalismo apocalittico (Redea). Ha raccontato i fronti di guerra da molte aree del mondo, in particolare dal Medio Oriente. Per il suo lavoro ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Ha trasformato in un tatuaggio il motto al quale si ispira: «Il mondo non si racconta mai abbastanza». Ha creato il portale facciadareporter.ch, sul quale scrive.

Attualmente, è a teatro con la sua nuova pièce Servito a zero.